ALAMA - Associazione Laziale Asma e Malattie Allergiche PDF Stampa E-mail

Genitori, Pazienti e Medici insieme per garantire alle persone allergiche ed asmatiche il diritto alla salute e ad una vita qualitativamente migliore

Associazione Laziale Asma e Malattie Allergiche – ALAMA ONLUS


L’Associazione Laziale Asma e Malattie Allergiche – ALAMA è stata costituita a Roma l’11 novembre 2002 da genitori di bambini allergici e asmatici e da pazienti affetti da allergie ed asma con il supporto di alcuni medici particolarmente attenti alle problematiche legate a queste patologie.

L’Associazione si rivolge in primo luogo ai pazienti e alle loro famiglie, per aiutarli e per renderli consapevoli dell’importanza del rispetto scrupoloso delle prescrizioni e delle raccomandazioni del medico. Sia il trattamento terapeutico sia le norme di prevenzione, devono essere seguiti in modo regolare e continuo.

L’Associazione si propone di sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica su queste malattie largamente diffuse ed in costante aumento nella nostra società. Solo conoscendo le cause, comprese quelle correlate all’inquinamento, e i fattori scatenanti o aggravanti che sono alla base di queste condizioni croniche si potrà raggiungere l’obiettivo di migliorare lo stato di salute e la qualità della vita del paziente.

L’Associazione lancia un appello alle Istituzioni, affinché realizzino i necessari provvedimenti per contrastare l’aumento di queste malattie, attraverso interventi di controllo ambientale e misure, anche di tipo legislativo, volte ad assicurare la parità d’accesso alla diagnosi, al trattamento, all’educazione e alla prevenzione.

L’Associazione infine si rivolge agli altri, che non sono allergici o asmatici, per accrescerne la consapevolezza del ruolo che possono avere per aiutare i malati a fruire e godere nel quotidiano delle tante cose che fanno parte di uno stesso stile di vita.

Una scuola rispondente alle esigenze del bambino allergico ed asmatico è l’obiettivo prioritario dell’Associazione. I bambini infatti vi passano la maggior parte della loro giornata e deve sempre essere loro garantito il diritto a vivere e studiare in condizioni ambientali che lo proteggano e non inducano malattie o peggioramento di sintomi preesistenti. La scuola è il luogo nel quale deve nascere e radicarsi il principio del rispetto delle esigenze di tutti e l’accettazione delle “diversità”.